DONA ORA

Progetti

Generiamo una nuova Italia: i Giovani impegnati per una piena accoglienza ed integrazione degli immigrati

  Apurimac Onlus è partner del progetto “Generiamo una nuova Italia: i Giovani impegnati per una piena accoglienza ed integrazione degli immigrati”  promosso da FOCSIV in partenariato con altre associazioni: ACCRI- Associazione di Cooperazione Cristiana Internazionale; Amici Dei Popoli Bologna;  Amici

Progetto volto al miglioramento del livello di salute dei campesinos dei villaggi rurali dell’Apurimac

Il progetto prevede la realizzazione di 5 campagne sanitarie itineranti per raggiungere le popolazioni rurali e rispondere prontamente e in loco ai loro bisogni. Un’equipe composta di 12 operatori, medici (chirurghi, generici e odontoiatri), infermieri e logisti, italiani e peruviani,

Salute e Telemedicina sulle Ande della Regione Apurimac, Perù – AID 011.479

  Beneficiari diretti: 21.500 persone tra: pazienti e residenti delle comunità coinvolte; utenti dei centri periferici di salute e della Telemedicina; Agenti Comunitari di Salute; Operatori Sanitari; Dirigenti Sanitari; Giornalisti e operatori della comunicazione, fruitori delle ricerche e dell’aggiornamento del

Tor Bell’Infanzia.Promozione del benessere socio-educativo dei bambini nella fascia d’età 0-6 anni del quartiere di Tor Bella Monaca, Roma.

  Il progetto prevede la creazione di un polo educativo e di supporto alla genitorialità, diffuso sul territorio.  I servizi sono Gratuiti. È richiesto un contributo non monetario con la partecipazione attiva alle attività del progetto Tor Bell’Infanzia.    SPAZIO INFANZIA S. RITA

Spazi sicuri per i giovani di Tolentino

Da diversi anni la comunità agostiniana di Tolentino svolge una servizio di accoglienza ai bambini e ai giovani della comunità locale che trovano, negli spazi adibiti nel convento di San Nicola da Tolentino, la possibilità di vivere momenti di studio e

DIRITTI UMANI E SANITÀ’: FORMAZIONE E PREVENZIONE A SUPPORTO DELLE COMUNITÀ RURALI DELL’ALTO APURIMAC

La regione peruviana dell’Apurimac (dalla quale l’Associazione prende il nome) conta una popolazione di 451.881 abitanti dediti essenzialmente all’agricoltura e all’allevamento di bestiame. Il 67% degli apurimeños vivono sotto la soglia di povertà, di questi il 33% vive in condizioni

PROGETTO DI SVILUPPO SOSTENIBILE E INTEGRATO PER LA FORMAZIONE E L’INSERIMENTO PROFESSIONALE DELLE DONNE DI KISUMU – KENYA

In Kenya, a Kisumu, la povertà strutturale rappresenta il problema principale nel contesto di riferimento. Le esigue risorse economiche, unitamente al contesto culturale e tradizionale locale che tende a contrastare l’emancipazione femminile, limitano fortemente l’accesso ai canali del lavoro da

Tor Bell’Infanzia 2016 -2017

Apurimac Onlus ha avviato nel 2016 a Tor Bella Monaca, interventi di supporto a favore dell’infanzia e della genitorialità.   Il complesso tessuto sociale multietnico e multi religioso del quartiere, la microcriminalità, la carenza di spazi verdi e di luoghi

BABADOGO HIV CENTRE

Il progetto ha previsto la costruzione di una clinica poliambulatoriale a Babadogo, lavori iniziati nell’aprile 2009 e terminati nel dicembre 2010. La clinica che è stata inserita nel programma del Governo del Kenya ed insieme ad altre dodici strutture sanitarie

BABADOGO CATHOLIC CHURCH SCHOOL

Il progetto si concentra soprattutto sulla costruzione di 14 aule in una struttura già esistente, al fine di aumentare la capacità ricettiva dell’istituto. Dopo l’attività di costruzione ed equipaggiamento, si affiancano gli agostiniani kenioti nella prima fase organizzativa e di

CENTRO POLIFUNZIONALE A KISUMU

Il progetto è iniziato con la costruzione del salone polifunzionale. La costruzione dello stabile è iniziata nel luglio 2011 ed è terminata nel marzo 2013. Il progetto è proseguito con l’organizzazione delle attività da sviluppare ed il conseguente equipaggiamento. Ad

SCUOLA DI RESTAURO PER GIOVANI APURIMEÑI – FASE I e II

Il progetto è stato sviluppato insieme al Vicariato San Agustín de Apurimac e all’Istituto Nazionale di Cultura del Cuzco. Il programma dei lavori ha previsto due fasi distinte, anche se collegate fra loro. La prima fase si è concentrata sulla

CREAZIONE D’IMPRESA SULLE ANDE PERUVIANE – FASE I e II

Il progetto è iniziato con la costruzione del taller, la scuola-laboratorio che ha previsto corsi in ceramica, intarsio del legno e pittura. Il percorso è poi proseguito con un modulo dedicato alla creazione e gestione d’impresa e alla promozione dei

WAWA WASI, UN GIARDINO D’INFANZIA PER I BAMBINI DI CHUQUIBAMBILLA

Il progetto, iniziato nel luglio del 2008, ha previsto la costruzione e l’equipaggiamento  dell’asilo, inaugurato nell’aprile del 2010. Oltre a questa prima fase, l’Associazione, insieme con la Parrocchia Agostiniana di Chuquibambilla, si è occupata della formazione del corpo insegnante e

IDENTIDAD Y CIUDADANIA: EJERCICIO DE DERECHO EN LA SIERRA Y EN LA SELVA PERUANA

Il progetto prevede di sviluppare parallelamente nelle due zone un programma simile, sebbene adattato alle caratteristiche della zone d’intervento. Si è iniziato con un’indagine sul campo al fine di comprendere meglio la gravità del problema, essendoci solo percentuali ipotetiche di

PROGETTO IPPOCRATE IN APURIMAC

Il programma sanitario è iniziato nel maggio 2004 con la costruzione dell’ospedale che è stato inaugurato nel giugno del 2006. Il Policlinico Lucia Vannucci Maiani, da qual momento, offre un servizio poliambulatoriale anche e soprattutto ai più poveri grazie ad

COLLEGIO SAN AGUSTÍN DE HIPONA A CUZCO

Il progetto è iniziato ufficialmente nel gennaio del 2011 con l’inizio della costrizione della scuola. Si è iniziato col costruire il primo lotto dell’edificio, disposto su tre piano ed un seminterrato e che ospiterà tutto il ciclo delle scuole primarie,

DUE SPONDE                                                         

Il progetto nasce da una collaborazione con la FOCSIV, federazione di ONG Cattoliche, che sta promuovendo in Perù un programma paese che sostiene la nascita di piccole imprese nel Paese Sudamericano. Il progetto che l’Associazione Apurimac sta portando avanti, in