Salute e Telemedicina Sulle Ande

Salute e telemedicina_apurimac_onlus

«Progetto finanziato dalla Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo»

 

L’Apurimac è una regione sud orientale del Perù la cui morfologia del territorio è particolarmente impervia. Attraversata dalle Ande, si compone in maggioranza di centri popolati rurali (3.551 centri popolati di cui 3.424 rurali) collegati da strade sterrate e sentieri. Il Sistema Sanitario Nazionale è inadeguato rispetto alle esigenze della popolazione più vulnerabile. Nella Regione ci sono 239 presidi sanitari presso le città e i villaggi rurali, insufficienti rispetto al numero della popolazione e all’estensione del territorio. Per analisi di laboratorio o indagini diagnostiche i campesinos devono recarsi presso le più grandi strutture vicine che distano ore o giorni di viaggio. Le condizioni economiche delle famiglie e la necessità del lavoro giornaliero nei campi, impediscono di intraprendere lunghi viaggi ed eventuali degenze in ospedale. Pertanto la popolazione preferisce spesso affidarsi a cure tradizionali e si rivolge alle strutture mediche solo quando una malattia degenera o causa una condizione debilitante.

 

La Regione, caratterizzata dal suo difficoltoso accesso geografico, ha bisogno di maggiore sforzo in prevenzione e cultura della salute, e di servizi sanitari accessibili e di qualità, in grado di raggiungere il campesino o di diminuire le distanze geografiche.

 

Il progetto intende rispondere a queste esigenze, intende migliorare il livello di salute degli Apurimeñi, riducendo le percentuali di incidenza di malattie e decessi nell’area, attraverso la diffusione di una corretta cultura della salute e della prevenzione presso le comunità, attraverso:

-   l’aumento dell’accesso ai servizi di assistenza da parte delle fasce più deboli della popolazione;

-   il potenziamento delle competenze degli operatori sanitari locali

-   il rafforzamento dei sistemi sanitari decentralizzati e i sistemi di riferimento nazionale

-   l’introduzione della Telemedicina.

 

I Beneficiari diretti saranno 21.500 persone tra: pazienti e residenti delle comunità coinvolte; utenti dei centri periferici di salute e della Telemedicina; Agenti Comunitari di Salute; Operatori Sanitari; Dirigenti Sanitari; Giornalisti e operatori della comunicazione, fruitori delle ricerche e dell’aggiornamento del Syllabus accademico alle nuove frontiere dell’ICT.

 

L’iniziativa si realizzerà in partenariato con due eccellenze italiane del settore Salute, la  GLOBAL HEALTH TELEMEDICINE ONLUS – GHT, Onlus, creata da medici e tecnici volontari, che offre un servizio di Teleconsulto medico, avvalendosi di medici specialisti e il Centro Di Salute Globale – AOU (Azienda Ospedaliera Universitaria) Meyer, Regione Toscana – CSG, struttura della Regione Toscana a carattere multidisciplinare.

 

Insieme, con il nostro staff, per tre anni porteremo avanti attività che ci consentiranno di realizzare tutti gli obietti posti dal progetto, a seguire alcune delle attività previste:

-  Formazione degli Agenti Comunitari di Salute (ACS) in primo soccorso ed altri temi

-  Laboratori di educazione sanitaria comunitaria

-  Campagna di prevenzione nelle comunit

-  Realizzazione di 15 Campagne Sanitarie Itineranti

-  Potenziamento dei Centri periferici di salute attraverso la fornitura di equipaggiamenti e strumentazioni sanitarie

-  Creazione di due centri di Teleconsulto della Rete di TeleSalute Nazionale: Teleconsulenza, Telegestione, Teleformazione: uno nell’ospedale nella Capitale Regionale Abancay e uno nell’ospedale Provinciale di Tambobamba.

 

Salute e Telemedicina sulle Ande della Regione Apurimac, Perù – AID 011.479

«Progetto finanziato dalla Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo»

«Questa pubblicazione è stata realizzata con il contributo della Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo. I contenuti di questa pubblicazione sono di esclusiva responsabilità del <nome del partner/ente esecutore> e non rappresentano necessariamente il punto di vista dell’Agenzia».

Pubblicato in DAI PROGETTI